Come e perché l'associazione polisportiva dilettantistica Sportforma è diventata la Leggenda Sportforma !

Italiano

Ciao a tutti, mi chiamo Willeke. Faccio parte del direttivo della Sportforma e ho deciso di partecipare allo sviluppo di questo sito. Voglio raccontarvi della Sportforma così come la conosco : autentica e vera, premetto che sono in Italia da soli dieci anni. Se trovate degli errori di forma o di ortografia nel mio racconto, segnalateli ! Ma non giudicate con arroganza prima di avere vissuto ed esservi immedesimati nella vità di questa splendida Associazione. La Sportforma è nata nel 1995 come polisportiva. all'art. 3 del suo statuto si può distinguere che è articolata in quattro distinti settori : Pesistica e Cultura Fisica - Pugilato - Lotta e Arti Marziali - Attività sportive amatoriali, riabilitative ed educative, di fitness, sociali e ricreative. Con più di 1300m2 di palestre, il suo staff si articola con diversi allenatori per settore, brevemente la sua fama aumenta con l'aumentare degli iscritti che sono man mano sempre più numerosi. Il suo giovane fondatore Guido Carli era un Body-builder appassionatosi alle competizioni e all'agonismo, nel 1998 una squadra di lotta olimpica prende contatti con la Sportforma dove cominciano gli allenamenti : in palestra cambia lo spirito, e anche qui comincia nuovamente il percorso sui campi di gara, diverse sono le competizioni e ogni stagione è una preparazione non per semplici gara, ma per il titolo assoluto, per la coppa italia, per la coppa del mediterraneo, in prima linea sostenuto dai ragazzi della gemellata Scuola Lotta Torino, Guido Carli vince la coppa Italia nel 2001, cat 130 kg. Da lì con lo spirito acquisito da lottatore orienta sempre di più le attività dell'associazione verso l'agonismo, lasciando alle spalle quella non chiara e non specificata "attività di fitness", da qui la Sportforma comincia a dedicarsi allo sviluppo socio-sportivo di centinaia di ragazzi, oggi testimoni da più di dieci anni di quei valori tramandati di cui tanto si parla. Guido Carli è un appassionato di sport da sempre e pratica anche il pugilato, l'obbiettivo è quello di ottenere la licenza per insegnare il pugilato e lasciare alle spalle o assorbire in un unico settore altre attività che venivano praticate liberamente in palestra sino ad allora quali la Savate, la kickboxing e la Thay boxe. Nel 2001 parte il primo corso per aspiranti tecnici del pugilato nel piemonte, tre sono gli aspiranti tecnici di pugilato che vengono e nascono dalla Sportforma, da qui parte la "Boxeforma" con la sua prima affiliazione. Nel 2003 dal Piemonte sono solo 4 gli aspiranti tecnici che vengono convocati al Centro di Preparazione Olimpica e sede nazionale dell'atletica leggera "Bruno Zauli" a Formia, da qui nascono i primi Tecnici Nazionali su cui la federazione Pugilistica Italiana investe, sono questi i primi semi da cui i tecnici si moltiplicheranno in una nuova era. Viene creata interamente la palestra di Pugilato e come riconoscimento del lavoro di Guido, riceve dal comitato regionale FPI, il ring olimpionico omologato per gare internazionali che si trova ora nella nuova sede. La palestra in gran parte viene realizzata dai pugili stessi che ne diventano anche i custodi. La Sportforma Boxe partecipa a numerose gare, porta i suoi ragazzi a combattere, vince spesso, la sua fame è nota nel mondo sportivo e pugilistico. La Sportforma è un'associazione viva perche il suo cuore è fatto da decine, centinaia di anime buone che combattono per un stesso scopo. Buona parte della zona nord di Torino conosce la Sportforma. Chi si è allenato i primi anni, oggi "manda i figli da Guido". Di seguito vi racconto grazie alle video realizzate nel tempo, la storia della Sportforma dal 2002, anno in cui mi sono "innamorata" anch'io della Sportforma! Mi presento : sono Willeke, dal 2002 frequento la polisportiva. Sono Francese e socio anch'io dell'associazione. Mi occupo della segreteria e chi mi vede in palestra capisce mio impegno verso la Sportforma. Sono molto grato di quello che imparo alla Sportforma ogni giorno, da Guido e dai ragazzi. La sede della Sportforma A.P.D. nota vicino a stazione Dora, per causa dei lavori del passante ferroviario di Torino, è diventata inagibile. L'associazione ha dovuto trasferirsi. Ha trovato nuova sede in via Chiesa della Salute 97/b a Torino, nel quartiere di origine del suo presidente. Svolge il Pugilato e l'attività di "preparazione atletica generale" come la interpretiamo noi. Più comunemente chiamata sala pesi. La matterassina di lotta è in custodia ad una società di lotta amica, e le altre attività sono "sospese" per forza maggiore! Ecco la storia della Leggenda Sportforma :)

Gli allenamenti di boxe nella location/palestra di pugilato somigliavano a questi :

Le produzioni televisive venivano da noi per girare alcuni episodi come quelli di "centovetrine" nella palestra/location.. In sede troverete tutti gli episodi.. qui di seguito l'"incontro clandestino"..

Anche Sky ci ha dato fiducia per il loro doc sulla boxe :

La vita va avanti, nella famiglia del pugilato dove ci conosciamo tutti, e dove ci ritroviamo nelle sedi di gara, portando i nostri pugili, mandando avanti questo sport fatto anche di emozioni e di riconoscimenti... questo video è un omaggio a un signor del pugilato di grande valore !

Passano gli anni e Guido da tecnico nazionale di pugilato, crea e realizza insieme ad alcuni soci regista.. e ad una società di produzione "babydoc", il primo documentario didattico del pugilato: http://www.boxeolimpica.com/ ecco il trailer :

In tanto la famiglia cresce con i bimbi Carli nati in palestra ! lavoro, crescità, vità !

Febbraio 2008 : il passante ferroviario di Torino arriva davanti alla sede della palestra : marciapiede tagliato e dimezzato, tombini rimossi, alberi tagliati, pista ciclabile sparita, parcheggi annulati.. e l'inizio dei disaggi.. a marzo 2009 mandiamo una petizione al comune di Torino per ottenere un'impianto sportivo idoneo con centinaia di firme di tutti i soci Sportforma, segue il primo filmato testimone dei disaggi :

Guido Carli, nonostante le difficoltà dovute agli effetti dei lavori pesanti sulla struttura della sede continua suo percorso e si attiva come fotografo sportivo, una delle sue passioni, agli "WorldBoxingChampionship" di Milano, recandosi anché alla serata "Tribute to Giovanni Parisi" per renderli ommagio a sostenere il suo sogno "sport e arte", tramandato dalla sua moglie Sylvia Parisi.. alla fine del filmato l'annunciatore rinomina il stadio "Giovanni Parisi" ..

Tra lettere di diffide e interventi dei vigili del fuoco, cercando delle soluzioni per mettere al sicuro i suoi soci... Guido Carli e lo staff Boxe olimpica.com va avanti sulle riprese..

Questo video l'abbiamo girato perché sapevamo che nessuno ci credeva se non c'era la prova!!

Purtroppo ci siamo abituati alle vibrazioni che prima ci spaventavano.. Pure i soci :

La sportforma vive ancora ! è il titolo di questo video, girato per non dimenticare ! per resistere al passante feroviario che quotidianamente ci assalta !

Commenti del presidente Guido Carli... un punto della situazione, amareggiati dopo avere bussat a tante porte "tecniche" "sportive" e "politiche"!

Ferragosto alla Sportforma settore Liscio : il numero dei soci del liscio è parecchio diminuito per causa delle "doccie di fango" subite a ogni passaggio delle machine davanti al marciapiede! Imaginatevi ben vestiti per uscire in discoteca o alla sala da ballo/salone delle feste cosi nominata dai soci stessi, e passa una macchina che vi sporca dai piedi alla testa di pioggia e fango! sorridete! sono le conseguenze del passante : il nuovo sindaco ha detto che siamo tutti bravi perché sopportiamo i lavori ! mandateli pure le fatture della lavanderia! beh spero di continuare questo racconto del passato della Sportforma senza troppa rabbia ! : ecco un video emozionante

Dopo avere contattato tutta la Torino dei dirigenti sportivi e politici, decidiamo di fare un passo in più : i giornalisti : il presidente in nome di tutti noi soci Sportforma, denuncia e lancia un SOS alle istituzioni, affinchè venga salvaguardata una delle più importanti comunita sportive nella città di Torino..

Tutti sapevano bene della nostra situazione, così un bel giorno, ci chiama la giornalista di Rai ambiente italia dicendo che è interessata al nostro caso e vorrebbe intervistarci. Dal minuto 2'53 alla fine di questa intervista, si parla dei problemi di inquinamento con metalli pesanti presenti nell'acqua delle pozze utilizzate con le trivelle del cantiere del passante davanti alla sede.. leggete il commento di Guido su come hanno girato parole e direzione dell'argomento ! Una vergogna : offendono l'intelligenza delle persone ! Il cromo esavalente c'è e in quantità nettamente superiori a quella tollerata. l'acqua inquinata passa dal terreno al muro della palestra di boxe. e quando piove la falda "sacra" fa uscire a gallo il liquido di un passato fatto in quella zona di fabbriche che scaricavano nel terreno, nella falda, nella Dora. Da darci una mano a risolvere diffondendo informazioni sulle problematiche, girano il tutto come se non fosse grave e che la gente sia cieca.

Il tempo passa, la Sportforma è oramai più conosciuta per le vicissitudine con il passante ferroviario e i suoi effetti sulla struttura che per il suo ruolo decisamente socio-sportivo sui ragazzi che uniti si ritrovano per festeggiare l'ultimo Natale alla Sportforma di corso principe oddone. Si dice che il bene vince sempre sul male ! la guerra non è finita ! tra due battaglie, festeggiamo.

Guido Carli, stanco e stufo di monologare con dirigenti incompetenti pensa più ai "suoi ragazzi" , a tutti che lo hanno sostenuto, che hanno resistiti a fianco a lui da quando ci è caduta la bomba passante in 2008. comincia a produrre filmati dedicati alla Sportforma e a coloro cui il cuore batte insieme a lei!

Siamo arrivati all'inizio di 2011. Fa freddo, la pioggia ha allagato e danneggiato la caldaia, si allena al freddo. La proprietà dell'immobile fa finto di niente nonostante le nostre diffide.. le crepe apparse sulle volte e sui pavimenti si allargano. un flessimetro si è già rotto, segno del avanzamento del dissesto della struttura. Non si è più sicuro nemmeno in segreteria dove bancone, schermo e vetri tremano a ogni trivella e mezzi pesanti del cantiere che batte il terreno, oltre ai camion dei lavori che usano il corso oramai strettissimo e pericolosissimo. I ragazzi della boxe non possono più accedere alla palestra/location di boxe. Ci si allena come si può. Già hanno incominciato ad allenarsi in strada, sotto il ponte di piazza Baldissera... Nel giorno in cui quelli dei lavori abbattono la storica 150enne stazione Dora, si decide di allenarsi lì davanti a lei, diventata fantasma, per darli corpo e diffondere coraggio. Non mollare ragazzi !

Solidarité ! Guido Carli ripreso tra due battaglie: si capisce lo stato d'animo del presidente che combatte per vincere questa battaglia che nessuno di noi ha mai voluto! Interessante il commento di fine video leggettelo !

Aprile 2011, prima delle elezioni bussiamo alla porta di tutti gli esponenti politici della cità. Alcuni hanno risposto favorevolmente :

La famiglia del Pugilato ci sta vicina. La boxe con i suoi valori ci sostiene. Guido Carli rende omaggio alla Boxe. Mi piace questo video !

Sportforma, una famiglia : Alcuni se ne sono andati altri hanno voluto esserci vicini il più possibile. I soci Sportforma sono uomini liberi. ogni socio che ha frequentato la Sportforma e ha respirato lo spirito che Guido Carli tramanda ancora oggi, è per sempre "di più" degli altri! c'è chi lo sa già e c'è chi non si è ancora accorto. Noi sappiamo il bene dato in tutti questi anni !

Agosto 2011 : il palazzo civico non è più agibile. Da marzo prepariamo il trasloco. i ragazzi lo sanno bene, grazie per il vostro aiuto ! Questa volta, abbiamo capito quanto siamo sotto occhio di tutti ! dopo due ore che abbiamo pubblicato questo video, ci chiama l'assessorato al patrimonio di Torino. !!! venite chiedere a Guido cosa li hanno detto !

Settembre 2011, intervento di Guido in circoscrizione 7. Grazie a facebook e agli interventi in sala rossa di alcuni ragazzi consiglieri in circoscrizione che avevano cercato di aiutarci di un modo o l'altro, abbiamo scoperto l'ordine del giorno , abbiamo capito che bisognava andare.. ci facevano passare per quello che non siamo. Bisognava chiarire.

Ottobre 2011, la sede di corso principe oddone non c'è più. Tra ricerche per un nuovo luogo e messa a posto di tutta l'attrezzatura in vari posti di Torino, ci ritroviamo al Teatro Ambra dove Guido organizzò la gara regionale "Esordio in Arena" a Febbraio 2011. Il proprietario ci ha aperto le porte del suo Teatro! "Venite da me, fa freddo fuori!" Guido aveva instaurato un rapporto lavorativo e amichevole con questo signor di cui parleremo più avanti.

Novembre 2011 siamo conttrattando per un nuovo posto per la sede dell'Associazione dove salvare l'attrezzatura! Dove continuare la oramai "Leggenda" Sportforma ! In stesso tempo, cerchiamo di rendere l'aiuto al proprietario del Teatro Ambra, a cui li hanno venduto il suo Teatro... I detagli le potete chiederli sul posto della nuova sede ! visto che questo ragazzo di 70 anni è diventato anché lui un socio Sportforma!

Ecco visto che il comune ci ha "sistemato" in un magazzino di via cecchi, e visto che non riesce a capire la nostra emergenza, ci siamo rimessi in giocco ! Debiti per affitare in via chiesa della salute 97/b. un vecchio posto già conosciuto come palestra dal quartiere. Trasformato e rimesso a nuovo , dopo tre mesi di lavori per installare il riscaldamento, l'acqua calda e l'impianto elettrico che non c'erano, finalmente ci si può ripartire con le iscrizioni. Ogni giorno un pezzo in più messo a posto. tra un colpo di martello e gli allenamenti, si rivive ! I ragazzi che hanno trascorso con noi questo "trattino" dalla vecchia sede alla neo sede, sorridono. La gente ci sorride. Il quartiere ci ha accolto bene. Poi dove c'è la Sportforma, c'é più gente che lavora ... :) Ecco la video di promo per la riapertura della Sportforma :

Gennaio 2012 : nuovo anno, nuova sede, nuova vità, Lo spirito è intatto, I primi soci arrivano, i curiosi dall'inizio ci osservano, perché lavorando sotto gli occhi di tutti, come sempre ci muoviamo alla luce del giornio. La nuova sede sta diventando un diamante !